Quanto sono buone le cime di rapa stufate!, ecco una ricetta per usare le foglie esterne e il pane raffermo!

Ingredienti:


gr. 200 di pane raffermo possibilmente integrale
gr. 200 di foglie di cime di rapa
gr. 100 di farina di nocciole
q.b. di brodo di verdure (circa 100 ml.)
q.b. noce moscata o macis
gr. 500 di zucca del tipo mantovana
gr. 50 di zenzero fresco
n. 1 costa di sedano
n. 1 carota
n. 1 scalogno
q.b. di granella di nocciole
q.b. sale marino
q.b. vino bianco

Procedimento:


Mettete in una ciotola il pane a pezzettini, fate bollire il brodo di verdure e versatelo sul pane, coprite e lasciatelo riposare per circa 1 ora, lavorate il pane fino a renderlo morbido, nel frattempo avrete cotto le foglie delle cime di rapa, fatele saltare con un filo d’olio, sminuzzatele finemente o frullatele, mettetele nella ciotola del pane, aggiungete la farina di nocciole, le spezie e il sale, amalgamate bene gli ingredienti, preparate delle palline un po’ più grosse di una noce.
In una pentola con del brodo di verdure fate cuocere le palline per alcuni minuti poche per volta, toglietele dall’acqua con una schiumarola, sistematele in una teglia anti aderente o con carta forno e irroratele con dell’olio evo, infornatele per circa 15 minuti finché diventano dorate.
In una Pentola fare rosolare dolcemente la carota, lo scalogno e la costa di sedano tutti tagliati sottilmente, bagnate con vino bianco e fate asciugare, aggiungete la zucca pulita e tagliata a pezzetti, lo zenzero tagliato a pezzetti, coprite con acqua e fate cuocere la zucca fino a quando diventa tenera, a fine cottura con una frusta elettrica lavorate il composto fino a renderla liscia e omogenea, sistemate di sale.
In un piatto fondo mettete un mestolo di crema di zucca, sistemate le palline di cima di rapa e guarnite con granella di nocciole.